venerdì , maggio 26 2017
Home / Blog / Una mattinata con smarTrike 5 in 1: “Mamma, ascolta il vento”

Una mattinata con smarTrike 5 in 1: “Mamma, ascolta il vento”

Quante mamme e papà stavano aspettando le giornate miti e il sole? “Ioooo!!”

Noi abbiamo la fortuna di avere dei super nonni che portano fuori ogni giorno possibile, anche durante l’inverno, il nostro bimbo di poco più di 1 anno. Invece io lavoro e l’arrivo di giornate più lunghe e miti permettono anche a me, finalmente, di godermi il mio bambino all’aria aperta.

Bisogna ammettere che quando i bambini sono all’aperto si trasfigurano: la loro espressione e i loro occhi diventano ancora più belli, se possibile.

Al mio bambino piace molto camminare e non sopporta più il classico passeggino, ma è comunque piccolo e questo non ci permette di allontanarci troppo dal cancello di casa. Ed è un peccato visto che a 200 metri da casa abbiamo un bellissimo parco di riforestazione, molto tranquillo, dove poter davvero respirare tutti i profumi della campagna.

Invece ieri siamo finalmente riusciti a raggiungere il parco grazie al triciclo smarTrike 5 in 1. Settimana scorsa ho ricevuto dall’azienda smarTrike, leader nella costruzione di tricicli all’avanguardia, il nuovo triciclo 5 in 1 da testare. Già quando mi era stato proposto, la prima cosa che ho pensato è stata:  “Dalla descrizione sembra un triciclo che può andare anche sulla Luna…” e ora che l’ho provato posso dire che ci manca davvero poco!

1 scatola

La confezione d’imballaggio è poco ingombrante. Una volta estratti tutti i pezzi ho pensato ci volesse una laurea in ingegneria per montarlo, invece è stato facilissimo, anche grazie al mio bravissimo aiutante! Le istruzioni accompagnano il montaggio passo-passo e i vari incastri sono a dir poco perfetti. Viene fornito tutto il necessario per il montaggio, brugola e cacciavite compresi.

2 aiuto

Finito di montare il triciclo il mio bimbo ha cominciato a dire “brum-brum”… aveva già capito tutto!

Il primo giorno pioveva, ma lo abbiamo sfruttato anche in casa attorno alla tavola. Noi abitiamo in una casetta piccola, quindi gli spazi sono quelli che sono, ma il triciclo risulta manegevolissimo da manovrare da parte del genitore. Infatti è possibile lasciare la ruota davanti libera di girare a 360 gradi dando la piena libertà al genitore di decidere dove andare, nel mentre il bambino ha comunque la sensazione di guidare girando a destra e sinistra il manubrio.

Finalmente ieri è uscito un bellissimo sole, così ho provato a vedere se il nostro bimbo resisteva in sella al suo nuovo triciclo.

3 parco

Siamo stati a passeggio più di 1 ora e si è divertito un mondo: non si è mai lamentato che voleva scendere! La seduta del triciclo imbottita è molto comoda e sia il poggiapiedi estraibile che i pedali sono alla distanza perfetta. Anche il manubrio ha una distanza tale da non stancargli le braccine. La sensazione era quella che fosse stato costruito su misura per lui.

Durante il montaggio ero rimasta impressionata dalla grandezza delle ruote ed ero curiosa di provarle su un terreno non asfaltato.

4 ruota

Il triciclo scorre benissimo anche su di un terreno di terra battuta con ghiaino piccolo grazie agli ammortizzatori montati sulle ruote posteriori; si possono fare anche tratti sull’erba senza nessuna difficoltà.

5 ghiaia

Abbiamo girato il parco in lungo ed in largo. Il bimbo si guardava attorno estasiato ed attentissimo a tutto: l’erba, i fiori, gli uccellini, le biciclette, gli alberi grandi-piccoli-grossi. Doveva assolutamente farmi notare tutto con i suoi urletti e il suo bel ditino.

6 bici

Ad un certo punto ci fermiamo in un punto all’ombra, lui alza il ditino verso il cielo e comincia a fare un suono strano “grrrrrrrr grrrrrrrr grrrrrrr”: mi stava facendo sentire il rumore del vento tra le foglie degli alberi. Trovo che questi momenti così semplici, siano anche unici per il cuore di una mamma.

7 vento

Abbiamo passato un’oretta di assoluto piacere sicuramente anche grazie alla comodità del triciclo smarTrike 5 in 1.

8 passeggiata

La versatilità di questo triciclo permette con un unico acquisto di coprire una fascia d’età che va dai 10 mesi a più di 3 anni.

Nella versione per i più piccini le cinture a Y e la seduta imbottita e reclinabile lo rendono davvero ideale per passare del tempo all’aperto anche nel caso in cui il bimbo si appisoli.

Man mano che il bambino cresce si possono togliere alcuni dispositivi per adattarlo alle esigenze delle diverse età, fino ad arrivare ad essere un vero e proprio triciclo a completa gestione del bambino.

Scocca in ferro e le ruote così larghe lo rendono sicuramente stabile e resistente sia ora che lo conduco io ma soprattutto quando pedalerà da solo.

La sensazione è che abbiano davvero pensato a tutto: il porta biberon o bottiglia nella parte anteriore del manubrio, la tendina che protegge dal sole con filtro per i raggi UV, il marsupio nella parte superiore del manico e la maxi-bag super capiente, il portaoggetti in plastica sotto la borsa, il poggiapiedi e i pedali della ruota richiudibili.

Insomma, non vedo l’ora che arrivi di nuovo il week end per poter fare delle meravigliose passeggiate con il mio bambino, visto che ora abbiamo trovato il modo di allungare i percorsi grazie alla pratico, sicuro e divertente triciclo smarTrike 5 in 1.

Articolo scritto in collaborazione con smarTrike®

About Erika Barison

Erika Barison
Mi chiamo Erika e sono una mamma innamorata del suo bimbo, una moglie innamorata di suo marito, una biologa innamorata del suo lavoro... Adoro aiutare le persone: se un po' del mio tempo speso per gli altri serve per dare una mano anche ad una sola persona, penso ne sia valsa la pena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *