domenica , marzo 26 2017
Home / Fertilità e ovulazione / Stick Persona – come leggerli per individuare l’ovulazione
immagine in evidenza

Stick Persona – come leggerli per individuare l’ovulazione

I test per l’ovulazione Persona nascono in associazione ad un computerino e sono stati inizialmente pubblicizzati come metodo contracettivo senza controindicazioni (con il 94% di affidabilità, come riportato nella confezione). Si presentano in formato di stick: una linguetta assorbente viene bagnata dall’urina, lo stick viene inserito nell’apposita sede del computerino che discrimina i giorni fertili dai giorni non fertili.

Negli ultimi anni, invece, gli stick Persona sono sempre più utilizzati per individuare i giorni fertili e per cercare una gravidanza. E’ possibile utilizzarli e leggerli anche senza computer. In questo articolo vi spiegheremo come fare.

Come si presenta lo stick Persona

Una volta estratto dalla confezione lo stick è composto da una linguetta assorbente (tampone), una finestrella e il corpo dello stick dov’è inserito il tappo. Lo stick ha una parte arrotondata (parte SOPRA) e una parte piatta (parte SOTTO). Il tampone assorbe l’urina dal lato in corrispondenza della parte piatta.

TEST 1 OK

 

Il test si esegue impugnando lo stick in modo che la parte piatta sia rivolta verso di noi lasciando fluire la pipì sopra la linguetta, si tappa il tampone e si legge guardando il lato arrotondato.

 

test 2

 

Come si legge lo stick Persona

Lo stick persona rileva la variazione della concentrazione dell’estradiolo e dell’LH (ormone luteinizzante). Questi ormoni sono legati all’ovulazione che avviene circa 24 ore dopo il picco dell’estradiolo e circa 16 ore dopo il picco dell’LH.

Per leggere lo stick bisogna impugnarlo dalla parte del tappo con la mano destra, con la parte arrotondata rivolta verso di noi, in questo modo la finestrella dove compaiono le lineette si trova sulla sinistra.

La linea di sinistra rileva l’estrogeno, la linea di destra rileva l’LH. All’aumentare dell’estrogeno la lineetta di sinistra sbiadisce, mentre all’aumentare dell’LH la linea di destra aumenta di intensità.

All’inizio del ciclo, quando l’ovulazione è lontana, compare solo la linea di sinistra dell’estrogeno (estradiolo non c’è) e non quella dell’LH (LH non c’è).

Quando ci si avvicina all’ovulazione la linea di sinistra comincia a sbiadire (aumenta l’estrogeno) e compare la linea di destra dell’LH (aumenta LH). Quando la linea di sinistra scompare si ha il picco dell’estrogeno, quando la linea di destra è a maggiore intensità si ha il picco di LH.

 

test 3

 

Nell’esempio riportato in foto si ha il picco dell’estrogeno al giorno 18 PM, mentre il picco dell’LH è al giorno 19 PM.

Se si cerca una gravidanza è raccomandabile non aspettare il giorno del picco degli ormoni per cominciare ad avere rapporti, ma anticipare di qualche giorno. Infatti gli spermatozoi hanno una vita media di 72 ore, mentre l’ovulo solo di 24 ore.

Lo stick Persona come test di gravidanza

Grazie alla somiglianza strutturale tra LH e beta-HCG (l’ormone della gravidanza), è possibile utilizzare gli stick Persona come test di gravidanza dopo almeno 12 giorni dal giorno dell’ovulazione.

Bisogna porre attenzione al risultato: infatti non è sufficiente che compaia la linea di destra affinché il test sia positivo (come nei più comuni test di gravidanza), ma è necessario che la linea di sinistra sia molto debole o addirittura non sia presente (indice di molti estrogeni in circolo) e la linea di destra deve essere di forte intensità (come per il picco dell’LH).

Per una miglior comprensione di questa differenza rispetto ai test di gravidanza standard vi riporto 2 test con stick persona che inidicano l’assenza di gravidanza, fatti a poche ore di distanza l’uno dall’altro.

test 4 grav
Nel caso in cui il test dia esito positivo è sempre bene confermarlo anche con un test di gravidanza standard.

L’articolo contiene link di affiliazione ad Amazon.

About Erika Barison

Erika Barison
Mi chiamo Erika e sono una mamma innamorata del suo bimbo, una moglie innamorata di suo marito, una biologa innamorata del suo lavoro... Adoro aiutare le persone: se un po' del mio tempo speso per gli altri serve per dare una mano anche ad una sola persona, penso ne sia valsa la pena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *