Home / Mamme / Alimentazione / Liberiamo una ricetta: I Pizzoccheri Valtellinesi #liberericette
pizzoccheri valtellinesi

Liberiamo una ricetta: I Pizzoccheri Valtellinesi #liberericette

pizzoccheri valtellinesi

I Pizzoccheri Valtellinesi sono una ricetta tradizionale molto gustosa e nutriente. L’ingrediente principale dell’impasto è il grano saraceno che gli conferisce la caratteristica colorazione e la consistenza molto particolare. Esistono diverse varianti nella lista degli ingredienti, alcuni usano la verza, altri le coste, le bietole e così via.

Io li ho cucinati spesso, ma al corso di cucina che sto seguendo mi hanno spiegato come fare l’impasto, avendo io sempre usato i pizzoccheri secchi.

La ricetta dei Pizzoccheri Valtellinesi comunque è semplicissima, vediamola assieme.

Ingredienti

  • 250 ml di acqua
  • 400 gr di farina di grano saraceno
  • 100 gr di farina 00
  • sale
  • 250 gr di Casera D.O.P.
  • 100 gr di Grana Padano
  • 250 gr di verza
  • 100 gr di burro
  • 350 gr di patate
  • aglio
  • pepe

Come fare i Pizzoccheri Valtellinesi

impasto-pizzoccheri impasto-pizzoccheri-2

Setacciate le due farine e il sale e, facendo la fontana, versate piano piano l’acqua amalgamando bene gli ingredienti. Lavorare la pasta per qualche minuto, finché diventa liscia ed elastica. Fate una palla e copritela con la pellicola trasparente, dovrà riposare per almeno 30 minuti.

Mentre la pasta riposa, preparate il condimento per i Pizzoccheri Valtellinesi:

Mondate le verze e lavatele bene eliminando la parte più dura del gambo, sbucciate le patate e tagliatele a tocchetti. Mettete le verdure in acqua salata e fatele bollire per circa 5 minuti.

Durante la cottura delle verdure riprendete in mano la pasta e fatene una sfoglia sottile un paio di millimetri. Con un coltellungo abbastanza lungo, tagliate la sfoglia in modo da ottenere delle tagliatelle della larghezza di circa 1 cm.

Buttate i pizzoccheri nell’acqua assieme alle verdure e, quando saranno cotti, scolateli con l’aiuto di una schiumarola. In un piatto da portata alternate uno strato di pizzoccheri ad uno di Grana grattuggiato e Casera a scaglie. Fate sciogliere il burro con l’aglio e irrorate il piatto con il liquido caldo.

Spolverate di pepe e servite.

Buon appetito!

Con questa ricetta partecipo a Liberiamo una ricetta: edizione 2013. Molti dei partecipanti dedicano questa giornata al Centro Astalli di Roma, ente in difesa dei rifugiati.

La mensa del Centro Astalli è aperta cinque giorni a settimana, e ogni giorno prepara più di 400 pasti caldi. Il costo dei pasti: 5eur per un giorno, 25eur alla settimana o 100eur al mese. Si può donare qualunque cifra, utilizzando il conto corrente postale, n. 49870009, intestato a: Associazione Centro Astalli – via degli Astalli 14/A – 00186 Roma o tramite Bonifico Bancario, Banca popolare di Bergamo, sede di Roma, via dei Crociferi 44: IBAN IT 56 N 05428 03200 000000098333.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *