sabato , settembre 23 2017
Home / Bambini / Giochi / Giochi da fare in casa con un neonato dai 2 ai 6 mesi
Giochi da fare in casa con un neonato dai 2 ai 6 mesi

Giochi da fare in casa con un neonato dai 2 ai 6 mesi

Durante i primi mesi di vita del mio bambino mi ritrovavo spesso a chiedermi come era meglio passare il tempo con lui e quali fossero in giochi più adatti da fare con un neonato. Nei primi 2 mesi di vita del bambino solitamente non c’è molto da fare che non sia dargli da mangiare, cambiarlo e conoscersi un po’. Ma passate le prime settimane, quando anche il bambino comincia a essere incuriosito da ciò che lo circonda è possibile proporgli dei giochi. Più che giochi sono delle attività che il papà e la mamma possono proporre al bimbo neonato. Ho quindi elencato di seguito alcune idee per dei giochi da fare in casa con un neonato dai 2 ai 6 mesi che, spero, vi torneranno utili.

Il tappeto è il luogo più sicuro per giocare con un neonato

Quando il bambino comincia a sostenere la testa è già arrivato il momento in cui è possibile mettersi con lui in un tappeto morbido e sperimentare.

Abituare il bambino a giocare a tappeto è importante sia da un punto di vista di sicurezza, perché dal tappeto non può cadere come può succedere da un letto o dal divano, sia da un punto di vista di stimoli, in quanto riesce a vedere il mondo che lo circonda.

Il neonato gioca a pancia in giù

Giochi da fare in casa con un neonato a pancia in giù dai 2 ai 6 mesi

La posizione più consigliata per i neonati anche dai fisioterapisti infantili è la posizione a pancia in giù. E’ probabile che inizialmente il bimbo non ami stare molto tempo in questa posizione e non è necessario insistere, ma con il passare dei giorni vedrete che ci starà sempre un po’ di più, soprattutto se distratto con delle piccole attività. La posizione a pancia in giù è importante per l’irrobustimento e lo sviluppo corretto dei muscoli di testa, collo e schiena; inoltre è un’ottima soluzione nei casi di lieve plagiocefalia, visto che la testa è libera da appoggi.

Per aiutare il bambino a sostenersi in posizione prona è possibile usare un asciugamano arrotolato posizionato sotto le ascelle oppure il nido di lenticchie, uno strumento fai-da-te con moltissimi utilizzi e vantaggi non solo per il bambino ma anche per la mamma.

Quali, tra i giochi da fare in casa con un neonato, sono i più indicati?

giochi-con-i-neonati

Giochi da fare in casa con un neonato: Sagome in bianco e nero

E’ possibile attirare l’attenzione del bambino proponendogli delle semplici sagome in bianco e nero da appendere o da mettergli davanti alle manine. La vista dei neonati non è ancora perfetta e la contrapposizione tra bianco e nero è il modo migliore per attirare la loro attenzione. Potete metterle davanti alle loro manine e lasciare che pian piano cerchino di prenderle oppure potete spostarle voi a destra e sinistra facendogli muovere la testa. Potete scaricare delle semplici sagome nel link sotto: stampatene 2 copie, ritagliate un cartoncino della stessa forma della sagoma e incollate la sagoma sulle due facce del cartoncino.

Sagome da stampare

Rumori per sviluppare l’udito del neonato

Un’altra attività volta a sviluppare la loro attenzione e la loro muscolatura dorsale è quella di ricreare dei rumori, con sonaglini o anche con oggetti di uso comune. Questo è anche un ottimo esercizio per verificare l’udito del bambino.

Sempre nell’ambito dei rumori si possono mettere sotto le manine del bimbo oggetti che facilmente facciano rumori diversi e che abbiano anche consistenze diverse, come più essere della carta da forno, un pacchetto di fazzoletti o un suo giochino particolarmente rumoroso.

Giochi da fare in casa con un neonato: Mettersi con lui davanti ad uno specchio

I bambini mostrano molta curiosità anche alla loro immagine riflessa. Posizionando il bambino davanti ad uno specchio sarà stimolato ad alzare la testa per vedersi e vedervi meglio.

Cantare al neonato

Cantare qualche canzone ricorrente “esagendo” con la mimica facciale, cambiando spesso il tono e il volume della voce . I bambini imparano e assorbono da ciò che vedono, inoltre la musica ha un effetto sicuramente calmante e rilasante: imparano a riconoscere un certo motivo e lo assoceranno alla mamma o al papà o ad un momento di relax e di gioco. Questa è anche una buona abitudine per educare il bambino alla nanna.

Giochi da fare in casa con un neonato: Insegnargli a rotolare

Ogni bambino ha i suoi tempi e anche se alcune cose non gli vengono insegnate, impara a farle da solo. Ma è comunque possibile aiutarlo in questo apprendimento con semplici esercizi. Per il rotolamento da pancia in su a pancia in giù è possibile mettergli un giochino alla sua destra (o sinistra) appena più su della testa e dondolarlo leggermente, aiutandolo a posizionare la gambina di sinistra sopra il ginocchio destro.

A volte le giornate durante i primi mesi di vita del bambino possono sembrare infinite, soprattutto se si ha un bel po’ di sonno arretrato. Con queste semplici attività puoi già passare del tempo di qualità con il tuo bambino giocando e svagandoti un po’ anche tu.

 

L’articolo contiene link di affiliazione.

About Erika Barison

Erika Barison
Mi chiamo Erika e sono una mamma innamorata del suo bimbo, una moglie innamorata di suo marito, una biologa innamorata del suo lavoro... Adoro aiutare le persone: se un po' del mio tempo speso per gli altri serve per dare una mano anche ad una sola persona, penso ne sia valsa la pena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *