giovedì , novembre 23 2017
Home / Bambini / Ricetta veloce del didò fatto in casa: non si secca!

Ricetta veloce del didò fatto in casa: non si secca!

Non esiste al mondo passatempo più divertente per le mie bimbe se non quello di giocare con il didò, la pasta modellabile colorata che vendono nei supermercati. Ne vanno letteralmente pazze e ne consumano in quantità industriale. Il problema è che il pongo acquistato in negozio si secca molto velocemente e, spesso, nelle confezioni ce n’è una quantità davvero piccola in relazione al prezzo.

La plastilina per bambini, infatti, se lasciata all’aria tende ad indurirsi in breve tempo e, a volte, capita che si secchi addirittura mentre le bimbe ci stanno ancora giocando. Una bella seccatura per loro che devono sentirmi dire in continuazione “Bimbe mettete nella busta il pongo che non state usando che altrimenti si secca!”.

Così di tanto in tanto ho provato la ricetta per la pasta di sale fatta in casa senza cottura che, però, non mi ha mai fatta impazzire per via dei cristalli di sale che restano separati dall’impasto rendendolo granuloso e per il fatto che secca ancora più velocemente del pongo. Un’alternativa economica, certo, ma non soddisfacente.

Dopo qualche ricerca ho finalmente trovato una ricetta veloce del pongo fatto in casa che, una volta provata, ho modificato appena e non me ne sono più separata. La pasta didò fatta in casa, infatti, non si secca! O meglio, ci mette molto, ma molto tempo prima di seccare e iniziare a sgretolarsi. Talvolta le mie bimbe l’hanno lasciata all’aperto tutta la notte ed il mattino dopo era ancora morbidissima.

Prova anche Come fare lo slime con la colla per bambini: la VERA ricetta

La consistenza è stupenda, morbidissima e molto malleabile, non si attacca alle superfici e non sporca. In più con pochissimi euro se ne può produrre una quantità industriale che di certo basterà ai vostri bambini per almeno un mese di gioco. E intanto, se dovesse stufarsi di giocare col pongo, potete sempre farvi aiutare a creare il liquido per le bolle di sapone fai da te, così da spezzare un po’ la monotonia 😉

Vediamo come fare.

Ingredienti pongo fatto in casa

  • 1 bicchiere di farina
  • 1 bicchiere di acqua
  • 1/2 bicchiere di sale
  • un cucchiaino di cremor tartaro
  • 1 cucchiaio di olio di semi
  • colorante alimentare
  • facoltativo: un paio di gocce di olio essenziale per profumare la pasta

Ricetta didò fatto in casa

  1. Mescolate qualche goccia di colorante alimentare all’acqua in un bicchiere.ricetta pasta di sale fatta in casa, didò fatto in casa
  2. Versate tutti gli ingredienti in un pentolino, meglio se antiaderente, e mescolate finché il composto si è amalgamato. pongo fatto in casa 4 pongo fatto in casa 3
  3. Accendete il fornello a fiamma bassa e mescolate il pongo per circa 3 minuti, finché non inizierà a compattarsi e a staccarsi dalle pareti del pentolino. pongo fatto in casa 2
  4. Il didò fatto in casa è quasi pronto, ora non vi resta che lasciarlo raffreddare e, successivamente, lavorarlo un po’ con le mani per eliminare i grumi. pongo fatto in casa

A questo punto il pongo fatto in casa è pronto, non vi resta che consegnarlo nelle mani dei vostri bimbi e guardare come si divertono 😉

pongo fatto in casa 7

About Carla Medda

Carla Medda
L’essere diventata mamma per me è stata una grandissima opportunità di crescita personale e professionale. Il mio blog è la mia seconda anima, la vera essenza di me. Grazie a lui ho imparato tanto, sia sul lavoro che sulle relazioni personali. Un amico che, spero, mi accompagnerà ancora per tanti anni.

23 commenti

  1. Si può usare qualcos’altro al posto del cremore di tartaro, non so lievito di birra o per i dolci. Grazie

  2. Salve il didó l’ho fatto ora e proprio perfetto come quello comprato anche meglio !!!!grazie mille per la ricetta

  3. Provato e confermato 🙂 ho usato 1 cucchiaio e mezzo di succo di limone al posto del cremor tartaro ed e fantastico! Darò notizie sulla durata del prodotto 😉

  4. Ho provato stasera ha farlo e venuto benissimo grazie mille

  5. A me è risultato un po’ appiccicoso. Dove ho sbagliato? Quali quantità devo variare?

    • Carla Medda

      Probabilmente è stato cotto poco oppure c’era troppa acqua nell’impasto. La prossima volta prova a variare un po’ le quantità facendo piccole prove 😉

  6. Appena fatta con la fecola di patate invece del credo tartaro… perfetta!!!!

  7. É perfetta e anche piu morbida del classico dido….ma giocandoci ho notato che lascia come del sale sulle mani….a voi?

    • Carla Medda

      Se lascia qualche residuo prova ad aggiungere poco di olio in più, ma un pochetto ci sta che rimanga una patina sulle mani.

  8. Buona sera, lo sto facendo ora e viene benissimo. Per inciso, vorrei usarlo come strumento di bricolage per creare modellini ma mi chiedo a cosa serva il sale: casomai volessi fare delle palline e tirarle ai miei due gatti per gioco e farli muovere un po’. Sono tutti ingredienti commestibili ma con tutto quel sale l’ingestione è da evitare. Si può sostituire? Grazie ancora

    • Carla Medda

      Buonasera Fabrizio. Il pongo così fatto è commestibile ma non edibile proprio per via del sale il quale è un elemento fondamentale sia per dare struttura all’impasto, che altrimenti risulterebbe eccessivamente molle, sia come conservante. Non ho mai provato una ricetta senza questo ingrediente, purtroppo.

      • Grazie. Se l’immagine si vede stasera mi sono divertito a fare questi due modellini, si plasma molto bene. I pezzettini bianchi che di vedono in giro non c’entrano, è marmo sbriciolato. Peccato che il sale sia necessario, uno dei miei gatti ci ha già provato…ho assaggiato il composto, è sicuramente tossico.

  9. Stupenda!io ho usato cacao x colorare! !!

  10. Avete mai aggiunto brillantini o stelline per renderlo più carino?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *