giovedì , marzo 30 2017
Home / Mamme / Gravidanza / Terza settimana di gravidanza: cosa succede al tuo corpo
Ottava settimana di gravidanza: sintomi, esami e consigli

Terza settimana di gravidanza: cosa succede al tuo corpo

Il diario di Anna

il-diario-di-Anna-rosso“Finalmente il tanto sognato, aspettato e programmato viaggio di nozze!!! Il matrimonio è stato perfetto e la prima notte di nozze insuperabile… a dire il vero “le” prime notti di nozze :). E ora ci vuole proprio la vacanza perfetta. Nei prossimi giorni, stando ai conti, dovrebbe anche arrivarmi il ciclo e spero di non stare troppo male. Cominciano già i crampi al basso ventre e non sono una bella compagnia.”

Introduzione

A cavallo tra la seconda e la terza settimana di gravidanza è avvenuta l’ovulazione e l’ovulo è stato fecondato, quindi a partire da questa settimana sei effettivamente incinta e il tuo bimbo comincia a crescere dentro di te.

Da questa settimana in poi seguiremo, attraverso il suo racconto, la gravidanza di Anna, una ragazza di 28 anni, di origine Campana, ma trasferitasi in Lombardia per amore. Ci racconterà le sue sensazioni, i suoi pensieri e i suoi desideri per questa nuova vita che cresce dentro di lei.

Cosa avviene nel tuo corpo durante la terza settimana di gravidanza

il-tuo-corpo-azzurroAll’inizio della 3 settimana è avvenuta l’ovulazione. L’ovulo è fecondabile in un arco di tempo che va dalle 12 alle 24 ore al massimo (tempo di permanenza nelle tube di Fallopio), mentre gli spermatozoi restano vitali nel corpo della donna in media 72 ore.

Durante questa settimana non hai ancora nessuna percezione di essere incinta. Potresti avere i soliti disturbi premestruali, come ci racconta Anna, crampi al basso ventre e tensione al seno, senza sapere se associarli all’arrivo della mestruazione o al concepimento. Per avere una panoramica di quali potrebbero essere i sintomi di un inizio gravidanza puoi leggere questo articolo: Sintomi della gravidanza nei primi giorni dal concepimento.

Lo sviluppo del bambino durante la terza settimana di gravidanza

il-tuo-bimbo-rossoLa terza settimana di gravidanza è in realtà la prima settimana di vita del tuo bambino. Il tuo bimbo è appena stato concepito e comincia il suo sviluppo e la vostra storia insieme.

Il motto di questa settimana potrebbe essere “uno su mille ce la fa”!

Una volta che il fiume spermatico raggiunge l’ovulo nella tuba, ci sarà un solo spermatozoo che buca la membrana della cellula uovo. Una volta che la testa dello spermatozoo attraversa la superficie, la membrana dell’ovulo subirà delle modificazioni strutturali che impediranno agli altri spermatozoi di entrare.

I DNA contenuti nei nuclei dello spermatozoo e della cellula uovo si fondono dando origine allo zigote e al tuo bambino.

Le prime ore successive al concepimento sono le più straordinarie nello sviluppo del bambino: le cellule cominciano a dividersi e a moltiplicarsi velocemente. In poche ore l’embrione avrà già gruppi di cellule differenziate che sono l’abbozzo dei futuri organi e apparati.

Consigli per la terza settimana di gravidanza

consigli-azzurroSe desideri avere un bambino probabilmente comincerai a fare il conto alla rovescia per vedere se arriverà il ciclo o se potrai fare il test di gravidanza. Questo atteggiamento sicuramente dimostra un bellissimo e profondo desiderio di maternità, ma fai sempre attenzione che non diventi un’ossessione, soprattutto se sono mesi che stai cercando una gravidanza e non arriva.

Continua la tua vita come hai sempre fatto, pensaci ma non troppo e conduci una vita sana e regolare facendo tutto quello che potrebbe fare bene ad un bimbo in arrivo (e che alla fine farà comunque bene anche a te): dieta equilibrata, sport ed elimina il fumo.

Esami da fare durante la terza settimana di gravidanza

esami-rossoAnche se il concepimento è già avvenuto, tu ancora non lo sai e ad una settimana dall’ovulazione è inutile fare il test di gravidanza perchè risulterebbe negativo.

Se stai facendo gli esami per i dosaggi ormonali in questa settimana devi completare le analisi per l’LH e gli estrogeni, per avere il secondo valore da confrontare con il valore otteuto dalle analisi fatte in fase follicolare. Per approfondimenti, potrebbe esserti utile consultare la lista degli esami del sangue da fare nel primo trimestre di gravidanza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *